Tipologie di Programmi


I programmi di Intercultura si suddividono in sei tipologie: Annuali, Semestrali, Trimestrali, Bimestrali e Scambi di Classe.

E’ possibile visualizzare una lista aggiornata delle destinazioni per ogni tipo di programma e i relativi vincoli di età a questa pagina del sito nazionale: www.intercultura.it/Destinazioni-e-periodi/

Annuali: Sono i programmi storici di Intercultura, attivi da più di 50 anni, che si svolgono da luglio-agosto fino a giugno-luglio dell’anno successivo. Permettono di frequentare la scuola pubblica del Paese ospitante, senza perdere l’anno scolastico in Italia. In alcuni casi sarà necessario sostenere una prova integrativa su alcune materie concordate con il Consiglio di Classe, per essere ammessi all’anno accademico successivo.

Semestrali: Le partenze sono comprese tra luglio e agosto. Al momento del rientro, la famiglia italiana ospiterà per sei mesi un coetaneo del partecipante proveniente da uno dei 56 Paesi della rete AFS. L’accoglienza reciproca è obbligatoria per i programmi in Australia, Nuova Zelanda ed è consigliata anche negli altri casi al fine di completare al meglio l’esperienza.

Trimestrali: Le partenze sono comprese tra la fine di agosto e gli inizi di settembre. I programmi trimestrali sono sempre reciproci: mentre si è all’estero, la propria famiglia ospita un coetaneo di un altro Paese. Solo per il Canada l’ospitalità avviene nei mesi successivi

Bimestrali: Si svolgono tra luglio e agosto nell’emisfero Sud del Mondo dove le stagioni sono invertite e di conseguenza il calendario scolastico è ribaltato. In questo modo, durante le vacanze estive, è possibile frequentare delle scuole pubbliche all’estero! L’unica eccezione è il Giappone dove si tratta di un programma linguistico e non scolastico.

Estivi: Questi programmi permettono di frequentare un corso di lingua e/o di svolgere attività ricreative a diretto contatto con la natura nel Paese ospitante.

Scambi di Classe: E’ possibile andare all’estero con i propri compagni di classe, ospiti nelle famiglie degli studenti del posto che frequentano la scuola.